A TUTTI GLI ISCRITTI CHE NON HANNO UN INDIRIZZO PEC

Gentili Colleghe e Colleghi,

ritorniamo ancora a sollecitarVi sull’obbligo di dotarsi di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata, in quanto l’art. 37 del decreto Semplificazioni (D.L. 16 luglio 2020, n. 76) introduce misure che si propongono di dare effettiva attuazione alle disposizioni contenute nel Codice dell’Amministrazione Digitale (art. 16, D.L. n. 185/2008 e art. 5, D.L. n. 179/2012), che impongono ai professionisti iscritti in albi ed elenchi (anche per i colleghi iscritti all’albo e che non esercitano la professione), la comunicazione del proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata ai rispettivi ordini o collegi.

In tale ambito si segnala che per i professionisti, che non comunichino il proprio domicilio digitale all’albo o elenco di appartenenza, si introduce l’obbligo di diffida ad adempiere, entro 30 giorni, da parte dello stesso Collegio o Ordine di appartenenza.

In caso di mancata ottemperanza alla diffida, il Collegio o Ordine di appartenenza commina la sanzione della sospensione dall’esercizio della libera professione (che non equivale alla cancellazione dall’albo) dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio.

A tal scopo, e fermo restando la possibilità di dotarsi autonomamente di un indirizzo di posta elettronica certificata, si ricorda che è in essere una convenzione tra CNPI e ARUBA che prevede l’attribuzione di un indirizzo di posta elettronica certificata al costo di € 1,83 compresa IVA all’anno ed è attivabile, al momento, per un periodo di massimo 5 anni.

Tutti gli iscritti possono usufruire della convenzione seguendo le seguenti istruzioni:

per abilitare la convenzione e quindi rinnovare o creare ex novo una casella pec è necessario recarsi sul sito https://manage.pec.it/Convenzioni.aspx e digitare il codice convenzione PECPERIND per poi seguire la procedura guidata.

Con spirito di collaborazione, Vi sollecitiamo all’attivazione dell’indirizzo PEC e a comunicarcelo quanto prima all’indirizzo: perind.lecce@gmail.com.
Grazie

N.B.: Chi ha già un indirizzo PEC comunicato all’Ordine (verificabile dalla propria area personale di ALBO UNICO) non tenga conto di tale comunicazione.

Cordiali saluti
f.to Il presidente
Per. Ind. Daniele Monteduro

Condividi con:

FacebookTwitterGoogleLinkedIn