Il nostro Ordine prenderà parte ai lavori previsti il prossimo 27 aprile 2018 a Roma per la costruzione di un Manifesto per il futuro della professione di perito industriale, organizzato dal Cnpi, con il Presidente Per. Ind. Daniele Monteduro e i Consiglieri Per. Ind. Piero Tramacere e Per. Ind. Alessandro Trevisi (come deliberato nel C.D. del 20 marzo u.s.).

Si invitano tutti gli iscritti interessati a far pervenire in segreteria eventuali proposte, idee o argomentazioni sui punti di seguito elencati, che saranno poi valutate e portate sui tavoli di discussione il giorno dell’evento, in base agli argomenti assegnati a ogni partecipante.

Tale iniziativa parte dalla consapevolezza che le sfide che attengono la categoria per i prossimi anni sono numerose e impegnative, e dalla volontà al tempo stesso di delineare una piattaforma condivisa di lavoro che faccia da ponte tra presente e futuro, dando voce alle idee dei colleghi nei diversi territori.

Il manifesto raccoglierà visioni, strategie e linee di azione (strumenti, progetti) sui temi individuati come centrali per il futuro della professione, ovvero:
1. La riforma dell’Ordinamento professionale
2. I percorsi di laurea per l’accesso alla professione: una nuova realtà da costruire
3. Lavoro dei professionisti e nuovi mercati: aggiornamento delle conoscenze e alleanze
per l’innovazione
4. Le competenze professionali degli iscritti, tra rischio “erosione” e bisogno di tutela
5. Dallo studio all’Ordine, un modello organizzativo da innovare
6. L’Europa e le professioni regolamentate: l’evoluzione del quadro normativo tra rischi e
opportunità
7. La professione e la sfida demografica: tenuta, qualità e ricambio
8. Identità e immagine del perito industriale
9. Il welfare per il professionista e la sfida dei nuovi bisogni
10. La governance di categoria: strutture, risorse e modello organizzativo.

 

Condividi con:

FacebookTwitterGoogleLinkedIn